cantieri sicuri

Sicurezza nei cantieri, quello che forse non sai

La sicurezza nei cantieri edili è fondamentale. Quali sono e di chi sono le responsabilità in questo luogo di lavoro? Cosa dice la normativa? Questa e altre domande possono venire in mente a chi si sta avvicinando a questo ambito, magari perché ha intenzione di aprire un’impresa edile o perché, semplicemente, deve fare dei lavori in casa e vuole capire bene quali oneri si debbano rispettare e chi, soprattutto, debba rispettarli. Facciamo il punto.

Quali obblighi ci sono in un cantiere edile

Secondo il testo unico sulla sicurezza, vi sono diverse figure con diversi obblighi che agiscono all’interno di un cantiere. Ogni adempimento specifico va valutato a seconda della grandezza del cantiere, il numero degli impiegati ed eventuali particolari rischi. Vi sono dunque diversi obblighi, alcuni che spettano al committente dell’opera, quindi a chi ha richiesto l’intervento di un’impresa edile, altri obblighi, invece, sono di pertinenza dell’azienda stessa e vanno suddivisi in obblighi per gli operai e obblighi per il datore di lavoro, vediamo di fare il punto.

Obblighi per il committente e per il responsabile dei lavori

sicurezza sul lavoroIl committente è il soggetto che ha richiesto la realizzazione dell’opera, per esempio il proprietario dell’immobile. In un appalto pubblico, invece, il committente dell’opera è il soggetto che ha potere decisionale su quella che è la spesa di gestione dell’appalto. per quanto riguarda l’azienda che esegue i lavori, invece, ci sono diverse figure che devono occuparsi della sicurezza e del controllo che le normative vengano rispettate. Il committente dovrà quindi munirsi di tutti i permessi che vengono rilasciati quando tutto è in sicurezza, ci si può affidare, in questi caso, anche a un geometra di fiducia.

Il datore di lavoro, invece, è tenuto a fare una congrua valutazione dei rischi globali, dopo di che si procede all’autocertificazione e, se vengono impiegati fino a 10 lavoratori, non c’è bisogno di stilare un documento sulla valutazione dei rischi. Deve essere il datore di lavoro a provvedere all’addestramento dei singoli dipendenti per quanto concerne la salute e la sicurezza sul cantiere di lavoro. In genere ci sono diversi corsi sull’antinfortunistica padova o in altre città principali dove i lavoratori vengono invitati ella frequenza dalla stessa azienda.

Protezione individuale

Spetta sempre al datore di lavoro l’onere di verificare che ogni singolo operaio indossi i dispositivi di protezione e rispetti le norme sulla sicurezza. Se per esempio un operaio viene trovato in cantiere senza le scarpe antinfortunistica o senza casco da lavoro,il datore di lavoro è tenuto a prendere provvedimenti. Ogni lavoratore deve essere munito di tessera di riconoscimento con fotografia del dipendente, generalità, data di assunzione e indicazioni del datore di lavoro.